Sabato 16 Dicembre 2017
Menu Principale
Sezione di Barga
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home Barga
Notizie flash
Barga
Anno 2004 PDF Stampa E-mail
 

Rinnovo delle cariche sociali

Elezione del Consiglio, del Direttore e della Giunta Esecutiva

 

L’Assemblea dei Soci Aderenti alla Sezione Territoriale di Barga ha provveduto all’elezione del nuovo Consiglio Direttivo per il prossimo quinquennio. La scelta è caduta su Antonio Nardini, Graziella Cosimini, Maria Pia Baroncelli, Caterina Moscardini, Alberto Bianchi e Mirna Magrini.

Il Consiglio Direttivo, riunitosi immediatamente al termine dell’Assemblea, ha confermato Antonio Nardini nella carica di Direttore della Sezione.

Il Direttore ha quindi proceduto alla nomina delle altre cariche della Giunta Esecutiva che è risultata così composta: Antonio Nardini Direttore, Graziella Cosimini Vice Direttore, Maria Pia Baroncelli Addetto Culturale, Caterina Moscardini Addetto Stampa, Alberto Bianchi Segretario. Addetta alla Didattica è stata nominata Mirna Magrini.

 

 

Mostra

Avvisi Teatrali (5 febbraio).

 

Il 5 febbraio nel Ridotto del Teatro di Barga, la Sezione di Barga ha inaugurato una Mostra dal titolo Avvisi teatrali di sue secoli fa. La Sezione espose, alcuni anni fa, in questo Teatro documenti relativi all’Accademia dei Differenti, unitamente a locandine dei programmi lirici.

In occasione della rappresentazione de La Medium di Giancarlo Menotti, sono stati esposti per la prima volta 23 programmi di spettacoli in prosa e di concerti relativi al periodo che va dal 1804 al 1859, anno di abdicazione di Leopoldo II Granduca di Toscana. I programmi, nella quasi totalità, riguardavano spettacoli detti “beneficiate” perché si svolgevano a favore di uno o più attori ai quali spettava l’intero ricavato.

 

 

Mostra

La farfallina volerà (14 febbraio).

 

Nell’atrio del Palazzo Comunale, il 14 febbraio la Sezione di Barga ha organizzato una Mostra dal titolo “La farfallina volerà” in occasione del centenario della prima rappresentazione della Butterfly di Puccini che, amareggiato per l’insuccesso della prima esecuzione, fu consolato dall’amico Giovanni Pascoli con una poesia intitolata “La farfalla”. Le rime del poeta furono profetiche e Butterfly riprese a volare.

La Mostra ha esposto immagini, documenti, cimeli, lettere e cartoline. Fra tutti gli oggetti spiccava la pianola sulla quale si dilettava il Poeta e il pianoforte sul quale Giacomo Puccini iniziò la composizione della Tourandot dopo aver ascoltato sullo stesso strumento nel salone della villa della Contessa Gamba Ghiselli in Bagni di Lucca, l’inno imperiale cinese.

 

 

Mostra

Nostalgia di una festa (6 marzo).

 

Il 6 marzo, nella Galleria Comunale, la Sezione di Barga ha inaugurato una Mostra fotografica dal titolo Nostalgia di una festa, le Quarantore. Questa festa si svolgeva nelle Parrocchie di Barga dalla domenica al mercoledì di ogni settimana di Quaresima e terminava il martedì dopo la Pasqua.

Era una iniziativa religiosa, ma era anche un momento di incontro delle famiglie e della gioventù che in gruppi numerosi, chiassosi e felici si recava nel pomerigggio del giorno di festivo a fare visita al Santissimo esposto nelle chiese parrocchiali e approfittava dell’occasione per sostare sui poggi a consumare uova sode e dolci casalinghi.

 

 

Esposizione

Corsi Internazionali Opera Barga (25 marzo).

 

Il 25 marzo, nel Ridotto del Teatro dei Differenti di Barga, a chiusura della Stagione Teatrale, la Sezione di Barga ha inaugurato una esposizione di manifesti riguardanti gli spettacoli lirici svoltisi durante i “Corsi Internazionali Opera Barga”, iniziati a partire dal 1967. La Mostra è stata allestita in occasione della chiusura della stagione invernale.

 

 

Conferenza

Storia e Arte (3 aprile).

 

Il 3 aprile, nell’ambito delle cerimonie per l’inaugurazione della nuova sede dell’Associazione Amici del Cuore, posta nell’antico Refettorio del Convento di Santa Elisabetta, il Direttore della Sezione di Barga, Antonio Nardini, ha tenuto una conferenza sul tema Storia e arte del Convento e Conservatorio di Santa Elisabetta. Alla manifestazione hanno presenziato il Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Amici del Cuore, il Sindaco di Coreglia, Remaschi, nella sua qualità di Presidente Provinciale della stessa, il Sindaco di Barga Umberto Sereni, il Proposto di Barga Monsignor Giannini, moltissimi Associati ed un foltissimo pubblico.

 

 

Riproduzioni Fotografiche

Donazione al Museo Civico (7 aprile)

 

Collaborando al potenziamento delle collezioni contenute nel Museo Civico, la Sezione di Barga ha consegnato un secondo quantitativo di riproduzioni fotografiche aventi ad oggetto alcuni disegni risalenti al 1860 e riguardanti elementi di interesse artistico situati all’interno del Duomo di Barga. Sono presenti nella raccolta illustrazioni di beni culturali che attualmente non sono più verificabili.

 

 

Ciclo Di Lezioni

Corso di lezioni di storia locale (21 aprile)

 

Il Direttore della Sezione di Barga Antonio Nardini ha tenuto un Ciclo di Lezioni riservate agli alunni delle Classi Terze della Scuola Elementare di Barga, allo scopo di avvicinare i giovani alla conoscenza della propria realtà: in tale contesto ha illustrato le Fortificazioni Medioevali e la loro collocazione nel territorio, le attività lavorative e il generale modo di vivere della popolazione, con particolare riferimento non solamente al Castello di Barga, ma anche agli insediamenti circostanti.

 

 

Mostra

Lungo l’Auser (5 luglio).

La Sezione di Barga ha allestito il 5 luglio nella Chiesa del SS. Crocifisso una Mostra Fotografica contenente 76 spettacolari immagini con le quali sono state evidenziate le meraviglie naturali delle Alpi Apuane, i laghi creati nelle profonde valli dal lavoro dell’uomo e i fenomeni metereologici che vi si verificano a catena.

La Mostra, grazie anche alla vicinanza con il millenario Duomo, è stata visitata da migliaia di turisti.

 

 

Mostra

Altari e dipinti del Duomo di Barga (25 settembre).

 

La Sezione di Barga ha allestito nella Chiesa del SS. Crocifisso una Mostra contenente 40 immagini fotografiche a colori degli Altari e delle opere pittoriche ancora esistenti nel Duomo e presso altre collocazioni. Nel Duomo di Barga nel diciannovesimo secolo si trovavano quattordici Altari corredati da dipinti di autori famosi. Attualmente ne sono rimasti solo tre, poiché i rimanenti in varie epoche furono demoliti o traslati in altre chiese; alcuni, pitture comprese, sono andati dispersi.

Le immagini in Mostra sono state corredate da notizie storiche sugli autori delle opere, sugli elementi cronologici, sui committenti, sui patronati e sullo stato attuale. La Mostra è stata realizzata in concomitanza con la presentazione del restauro della Cappella della Concezione, ubicata nel Duomo e dei capolavori in essa esistenti.

 

 

Mostra

Il lavoro dei barghigiani in Gran Bretagna (15 ottobre).

 

La Sezione di Barga il 15 ottobre ha organizzato nella Galleria “Volta dei Menchi” una Mostra comprendente cinquanta immagini fotografiche nelle quali sono stati riprodotti, utilizzando anche antiche foto, interni ed esterni degli esercizi commerciali risalenti a più di cento anni orsono, comprese le rappresentazioni di gelatieri e di panettieri ambulanti, quando ancora trasportavano i loro prodotti con i carri trainati dai cavalli.

Una notevole corrente migratoria barghigiana si diresse verso la Scozia a partire dalla fine dell’Ottocento, fino al secondo dopoguerra. Diversamente da coloro che emigrarono nelle Americhe e nei paesi continentali europei, costoro non si dedicarono al lavoro di stucchinai e di figurinai, ma si impegnarono nel commercio di vari tipi della ristorazione ottenendo, nella maggior parte dei casi, un buon successo economico e sociale.

Alla inaugurazione della Mostra hanno presenziato il Sindaco di Glasgow e il vescovo Cattolico di quella Diocesi Monsignor Conti, di antica origine Barghigiana.

 

 

Mostra

Il Presepio Vivente (23 dicembre).

 

La Sezione, così come negli anni trascorsi, ha collaborato alla organizzazione della tradizionale rappresentazione del Presepio Vivente che ogni anno in epoca natalizia rievoca, nel suggestivo chiostro del cinquecentesco Palazzo Balduini, la scena in costume del censimento, che coincise con la nascita di Gesù, ordinato in tutto l’Impero Romano dall’Imperatore Augusto

 

 

Pubblicazioni

Arte, Storia, Cultura: n. 14.

 

Nel mese di febbraio, stampato dalla Tipografia Gasperetti e curato dalla Sezione di Barga, è uscito numero Quattordici della Collana Arte, Storia, Cultura, di pp. 1-32, in formato 4°, intitolato Musiche pascoliane: Il sogno di Rosetta. Mare. Novembre, con presentazione di Antonio Nardini, Direttore della Sezione e di Gualtiero Pia. L’opera contiene la riproduzione di musiche scritte, su testi pascoliani, dal Maestro barghigiano Giuseppe Da Prato ed è stata pubblicata nel ventesimo anniversario della sua morte. Poiché Il sogno di Rosetta, rappresentato in Lucca e in Barga nel 1901, è particolarmente adatto per essere recitato e cantato dai fanciulli, l’opuscolo è stato inviato, per una eventuale utilizzazione, a tutte le scuole elementari della Provincia di Lucca.

 

 

Pubblicazioni

Arte, Storia, Cultura: n. 15.

 

Nel mese di aprile, stampato dalla Tipografia Gasperetti e curato dalla Sezione di Barga, è uscito numero Quindici della Collana Arte, Storia, Cultura, di pp. 1-24, in formato 4°, intitolato Musiche pascoliane: La Tessitrice. Orfano, con presentazioni di Antonio Nardini, Direttore della Sezione, di Alberto Bianchi e di Gualtiero Pia. Il volumetto contiene la riproduzione delle musiche che, su testi pascoliani, sono state scritte dal Maestro barghigiano Idilio Donati. Il Maestro Donati, nato in Barga nel 1905, mori in Brasile nel 1895. Diplomato al Conservatorio Statale di Bologna, divenne Maestro di Cappella della Collegiata di Camaiore. Pianista e organista, diresse concerti lirici e sinfonici e varie Filarmoniche. Nel 1956 emigrò in Brasile, ove diresse la Corale “G. Verdi”.

 
Anno 2003 PDF Stampa E-mail
 

Mostra fotografica e documentaria

Cento anni fa nasceva “La Corsonna” (5 gennaio).

Il 5 gennaio, in occasione della ricorrenza per primo centenario della nascita del settimanale La Corsonna, che ebbe un notevole significato per la vita politica, sociale e culturale del territorio sino dai primi momenti, la Sezione di Barga allestito una particolare Mostra a carattere fotografico e documentario, contenente l’esposizione dei numeri più significativi del periodico. La manifestazione, dal titolo Cento anni fa nasceva “La Corsonna”, ha avuto luogo nella Saletta Cardini e ha destato molto interesse.

 

 

Mostra

Barga sulla linea Gotica (13 febbraio).

 

Nel Ridotto del Teatro barghigiano dei Differenti, il 13 febbraio, in occasione delle manifestazioni in favore della pace, la Sezione di Barga ha realizzato una Mostra comprendente la esposizione di immagini destinate e ricordare avvenimenti relativi ad un periodo che ha tragicamente contrassegnato la storia più recente, durante il quale il territorio di Barga si trovò collocato proprio sulla Linea Gotica e dovette sopportare le conseguenze di tale situazione.

 

 

Mostra

Salvo Salvi “L’uomo giusto di Barga” (20 maggio).

 

Il 20 maggio, ricorrendo il centenario della morte di Salvo Salvi, avvocato di Barga, nel contesto delle manifestazioni promosse dall’Amministrazione Comunale, la Sezione di Barga ha curato una Mostra avente ad oggetto l’esposizione di immagini e documenti relativi ai garibaldini di Barga, la illustrazione della fattiva partecipazione di Salvo Salvi al seguito di Giuseppe Garibaldi e alle operazioni relative alla Terza Guerra di Indipendenza.

In tale contesto è stato ricordato anche Giovanni Pascoli, che di lui scrisse “A Salvo Salvi milite dell’esercito rosso che combattendo giunse in vista di Trento e ne ritornò ubbidendo”.

 

 

Mostra

Gastronomia e poesia (1 giugno).

 

Il primo giugno, presso la Stazione Ferroviaria, situata in località Mologno, si sono svolte alcune particolari manifestazioni sul tema I prodotti tipici come veicolo di promozione turistica. La Sezione di Barga ha partecipato a tali iniziative organizzando una Mostra intitolata Gastronomia e poesia, che è stata allestita nella Saletta Mordini con lo scopo di illustrare quei brani di poesia pascoliana nei quali il Poeta ha citato e ha descritto alcuni dei cibi più caratteristici della terra di Barga.

 

 

Mostra

Arte, storia e restauri del Convento di San Francesco di Barga (4 ottobre)

 

In occasione della festa del Perdono di Assisi, è stato riaperto il complesso conventuale di San Francesco con la finalità di operare la restituzione al culto della Chiesa intitolata allo stesso Santo. Per il giorno della festa, la Sezione di Barga ha organizzato, nel Chiostro esterno del Convento, una Mostra avente un procipuo carattere storico fotografico nella quale sono state esposte le principali opere realizzate durante il restauro, mettendo in particolare evidenza le condizioni antecedenti e quelle successive agli interventi conservativi.

 

 

Mostra

I balestrieri lucchesi a Barga.

 

Nell’ambito delle manifestazioni previste per il Campionato Nazionale dei Balestrieri d’Italia, che quest’anno si è svolto in Barga nella Piazzetta del Fosso, la Sezione di Barga ha inteso offrire il suo specifico contributo e, nella Saletta Mordini, ha allestito una Mostra nella quale ha esposto numerose immagini per ricordare la presenza in Barga della prestigiosa compagnia dei Balestrieri di San Paolino in Lucca. avvenuta in due particolari occasioni, ovvero nel 1985 e nel 2001.

 

 

Mostra

L’emigrazione in Francia nel dopoguerra (12 ottobre).

 

La città di Barga, il 12 ottobre, si è gemellata con Hayange, località della Mosella, sede di importanti industrie siderurgiche nelle quali, nel secondo dopoguerra, lavorarono molti giovani barghigiani. Per puntualizzare tale avvenimento, la Sezione di Barga, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, che assieme ad altre iniziative ha intitolato alla città francese la Strada che conduce al nuovo Parcheggio, ha organizzato nella Galleria Comunale una Mostra Fotografica che ha illustrato la presenza dei lavoratori barghigiani in Hayange, mettendo in evidenza il loro lavoro e facendo una comparazione con lo stabilimento siderurgico di Fornaci di Barga.

 

 

Mostra

Barga e le Americhe

 

Nella ricorrendo del V centenario del viaggio di Amerigo Vespucci, la Sezione di Barga si è inserita nel contesto delle manifestazioni promosse dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Lucca, allestendo una interessante Mostra avente ad oggetto gli avvenimenti collegati con l’emigrazione barghigiana nel Nuovo Mondo. In tale occasione, in collaborazione con la Biblioteca Comunale sono state esposte, nella Galleria Comunale, immagini e documenti relativi all’attività commerciale e professionale svolta da venticinque famiglie barghigiane che emigrarono nelle due Americhe e ricoprirono un ruolo di rilievo. Tra i materiali esposti sono state collocate lettere di emigrati, assieme ad articoli e pubblicazioni dedicati all’argomento.

 

 

Mostra

Lungo la vita di Giovanni e Maria Pascoli.

 

Nel cinquantesimo anniversario della scomparsa di Mariù Pascoli, nell’atrio del Palazzo Comunale, la Sezione di Barga ha organizzato una particolare Mostra contenente l’esposizione di riproduzioni fotografiche relative alle spesso complesse vicende che riguardarono la famiglia, le amicizie e più in generale l’ambiente nel quale vissero i fratelli Pascoli sia a San Mauro di Romagna, sia a Castelvecchio. La manifestazione ha destato molto interesse, non solo in ambito locale.

 

 

Gite CULTURALI

Treviso e Torre del Lago (16 marzo e 9 agosto)

 

Il 16 marzo, la Sezione di Barga ha organizzato una Gita Culturale alla città di Treviso per visitare la Mostra Nazionale di pittura dedicata a L’Impressionismo e l’età di Van Gogh. Dopo la Visita i partecipanti si sono recati presso altri monumenti della città, per conoscere le caratteristiche del Palazzo dei Trecento, della Sala del Capitolo in San Nicolò e dell’Annunciazione di Tiziano, collocata nel Duomo.

Successivamente, il 9 agosto la Sezione di Barga ha organizzato una Gita per consentire ai Soci di partecipare all’esecuzione dell’opera La Boheme di Giacomo Puccini, rappresentata nel Teatro Estivo di Torre del Lago, durante il Festival Pucciniano.

 

 

Conferenza

Visite di Primavera” (11 maggio)

 

Aderendo al programma Visite di Primavera, promosso dalla Regione Toscana e mirato a sollecitare la conoscenza di particolari realtà che si trovano sul territorio e che hanno origine dalla realtà culturale locale, il giorno 11 maggio la Sezione di Barga, con l’intervento del Direttore della Sezione Antonio Nardini, ha illustrato ai molti visitatori il settecentesco Teatro dei Differenti che recentemente è stato restaurato ed è stato riportato a pregevoli livelli di funzionalità.

 

 

Consegna

Dono al Principe Emanuele Filiberto (1 giugno).

 

La Sezione territoriale di Barga, il primo giugno, nell’ambito delle manifestazioni organizzate dal Ciocco Sporting Club, ha ritenuto opportuno partecipare attivamente all’iniziativa, donando al Principe Emanuele Filiberto di Savoia, presente al raduno, un album contenente le immagini che ricordano la venuta a Barga della nonna Maria José del Belgio, avenuta il 20 maggio 1937. Il dono è risultato particolarmente gradito.

 

 

Collaborazione

Documenti su Pietro Simoni (maggio - agosto)

 

La Sezione di Barga, nel periodo intercorso tra maggio e agosto, in più fasi, ha donato all’Ufficio Cultura del Comune di Barga alcune foto e documenti contenenti notizie su Pietro Simoni. Il materiale, destinato al costituendo Museo Civico “Antonio Mordini”, contribuisce alla illustrazione dell’attività dello scultore barghigiano, attivo nella seconda metà del ‘500 in Roma e a Firenze, alla Corte Medicea. Alcune delle sue opere si trovano al presente conservate in Firenze presso il Museo Nazionale del Bargello.

 

 

Partecipazione

Cerimonie Natalizie. Il Presepio (23 dicembre)

La Sezione territoriale di Barga, nella particolare ricorrenza natalizia, ha inteso partecipare con propri contributi di conoscenza, all’allestimento del Presepio Vivente che, inaugurato 23 dicembre, ha ha inteso rievocare, nell’ambito del Chiostro cinquecentesco di Palazzo Balduini, gli avvenimenti collegati con il censimento che fu ordinato dall’Imperatore Augusto in coincidenza con la nascita di Gesù.

 
Anno 2002 PDF Stampa E-mail
 

Mostra

Pascoli nel 90° della morte (5 aprile).

 

In occasione del novantesimo anniversario dalla morte di Giovanni Pascoli, il 5 aprile, presso la Galleria Comunale, la Sezione di Barga ha inaugurato una Mostra dal titolo Pascoli nel 90° della morte. Assieme a oltre quaranta immagini fotografiche, sono stati esposti documenti inediti recentemente scoperti dal Conservatore di Casa Pascoli Gian Luigi Ruggio e altri provenienti dall’Archivio Comunale, tra i quali giornali e periodici del tempo. All’inaugurazione era presente Alessandro Bianchini in rappresentanza della Cassa di Risparmio di Lucca, Ente che ha sostenuto l’iniziativa consentendone una realizzazione che molto ha soddisfatto il numeroso pubblico che l’ha visitata.

 

 

Mostra retrospettiva

Attività di don Giorgio Pisani (5 maggio)

 

La Sezione di Barga, il 5 maggio, ha allestito, nell’atrio del Palazzo Comunale di Barga, una interessante Mostra fotografica avente ad oggetto don Giorgio Pisani che nel dopoguerra fu per un certo periodo Cappellano presso la Prepositura di Barga e che poi fu nominato Parroco di Renaio e di Loppia, prima di trasferirsi successivamente nel terriotrio Pisano. La Mostra ha inteso mettere in evidenza e puntualizzare la missione di questo personaggio nella terra di Barga, avendosi la consapevolezza dell’importanza della sua attività rivolta particolarmente rivolta ai giovani. Questa iniziativa, alla quale don Pisani ha partecipato, è stata organizzata nella ricorrenza del quarantesimo del suo Sacerdozio in Barga.

 

 

Mostra

Migranti nella Scozia (4 luglio).

 

Il 4 luglio in occasione della visita a Barga del Sindaco di Glasgow, la Sezione di Barga ha organizzato una Mostra fotografica e documentaria relativa alla Emigrazione barghigiana in Scozia. Le immagini che ricordano quel particolare periodo sono state esposte, seguendo una impostazione tutta particolare, sulla facciata degli edifici storici che fiancheggiano la Via di Mezzo, realizzando così una scenografia particolarmente suggestiva che ha suscitato interesse e apprezzamento sia per i contenuti, sia per la originalità dell’esposizione.

 

 

Mostra

Pascoli, Puccini e le campane (21 luglio).

 

In occasione del gemellaggio fra i campanari di Barga e quelli di Bargecchia, paese collinare ubicato nel Comune di Massarosa, realizzato in ricordo dello storico incontro tra Giovanni Pascoli e Giacomo Puccini, la Sezione di Barga ha allestito, all’interno del Campanile della Chiesa di Bargecchia, una esposizione costituita da una serie di immagini fotografiche e di riproduzioni di poesie pascoliane oltre a rappresentazioni del Duomo di Barga che ispirarono Giovanni Pascoli a comporre “L’ora di Barga”.

L’8 settembre i campanari di Bargecchia hanno ricambiato la visita in Barga e nell’occasione la Sezione ha organizzato, per l’avvenimento, l’esposizione in Barga di altre ottanta immagini riguardanti quella tematica.

 

 

Mostra

L’antico gioco del bracciale (31 agosto).

 

Durante la rievocazione dell’antico gioco del “Pallone col bracciale”, avvenuta sullo sferisterio barghigiano del Fosso, sono state esposte immagini relative ai giocatori ed agli incontri sportivi che nel passato si svolsero con una certa continuità, in particolare negli anni che precedettero la seconda guerra mondiale e che poi non furono più ripresi dopo la fine del conflitto bellico. Si tratta di una rappresentazione del costume dell’epoca che certamente merita di non essese dimenticata.

A tal fine la Sezione di Barga, sempre attenta alla conservazione delle fonti e delle tradizioni storiche, ivi comprese quelle rappresentative di avvenimenti di interesse culturale, ha allestito una apposita Mostra nell’atrio del Palazzo Comunale; l’inaugurazione ha avuto luogo il 31 agosto.

 

 

Mostra

IL ciclismo a Barga (25 settembre).

 

Con attenzione alle più recenti attività sportive, in occasione della presentazione del Giro Ciclistico della Provincia di Lucca destinato a corridori professionisti, avvenuta i 25 settembre presso il Palazzo Comunale di Barga, la Sezione di Barga dell’Istituto Storico Lucchese ha allestito una apposita Esposizione di fotografie, giornali e manifesti aventi ad oggetto gli arrivi di tappa del Giro d’Italia al Ciocco, negli anni 1974, 1975, 1976, 1995. La Mostra ha riportato anche interessanti attestazioni riguardanti il Campionato Mondiale di Mountain Bike che si svolse al Ciocco nel 1991.

 

 

Mostra

Immagini di Albiano (29 settembre).

 

Il 29 settembre, in concomitanza delle festività patronali della frazione di Albiano, la Sezione di Barga, continuando nell’attenta funzione diretta a valorizzare le testimonianze del passato, per accrescere la cultura del presente, presso la Sacrestia della Chiesa di San Michele, ha organizzato una Mostra fotografica relativa al piccolo centro ponendo in giusto rilievo aspetti e immagini di un recente passato, ma anche elementi che attestano la presenza di beni culturali che devono essere conservati in quanto rappresentazioni della memoria di una società.

 

 

Visite Guidate

Visita alla Rocca di Sommocolonia (25 e 26 maggio)

 

Nell’ambito della Settimana della Cultura, indetta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Toscana, nei giorni 25 e 26 maggio, la Sezione di Barga ha organizzato, presso la Rocca di Sommocolonia, alcune Visite guidate aventi lo scopo di illustrare le vicende dell’antico Castello dalle sue origini romane fino ai tempi recenti, in riferimento ai quali si ricorda la battaglia di Natale del 1944, nell’ambito dell’ultimo evento bellico. Le Visite hanno riscosso molto successo.

 

 

Gite turistico-culturali

Gite a Camogli ed a Torre del Lago

 

L’attività della Sezione di Barga è stata diretta anche alla diffusione della cultura osservata in tutte le sue manifestazioni, incrementando le gite di istruzione. Il proposito, il 12 maggio, in occasione della tradizionale “Sagra del pesce”, la Sezione ha organizzato una gita turistica e culturale a Camogli, approfittando dell’occasione per visitare il Monastero di San Fruttuoso, recentemente restaurato ad opera del F.A.I. Successivamente, il 14 agosto, un nutrito gruppo di Soci Ordinari della Sezione si è trasferito a Torre del Lago Puccini per partecipare al Festival Pucciniano assistendo alla rappresentazione dell’opera “Tosca”.

 
Anno 2001 PDF Stampa E-mail
 

Mostre

Attività espositive (7 dicembre 2000-24 novembre 2001).

 

La Sezione territoriale di Barga ha organizzato, sino dai primi tempi della sua istituzione, molte Mostre, utili per la conoscenza del proprio territorio e della propria realtà e, oltretutto, utili in quanto danno vita ad un contatto immediato e diretto con la cultura da parte di un elevato numero di cittadini. A partire dal dicembre 2000, per tutto l’anno 2001 in tale direzione la Sezione ha svolto una attività intensissima ed altamente significativa. Si riportano qui di seguito, sinteticamente, le fasi principali:

Dal 7 dicembre 2000 al 31 gennaio 2001, ricorrendo il centenario della pubblicazione della poesia “L’ora di Barga” è stata realizzata una Mostra fotografica intitolata La voce delle campane nella poesia di Giovanni Pascoli - l’ora di Barga ha cento anni.

Il 3 marzo: presso la Stazione Ferroviaria di Mologno di Barga, totalmente ristrutturata, è stato inaugurato il Terminal Bus Ferroviario, nell’occasione la Sezione ha organizzato la Mostra di documenti e di foto Dalla carrozzabile alla via ferrata, dal calesse alla Littorina.

Il 5 maggio: in occasione del 41° Raduno Nazionale dei Suonatori di Campane in Barga, la Sezione ha allestito la Mostra di foto e documenti Campane e campanili nel territorio.

Il 24 novembre: in occasione della visita di personalità politiche e del mondo della cultura allo stabilimento di Fornaci di Barga dove si produce l’euro, la Sezione ha organizzato una Mostra fotografica illustrativa del territorio e dello stabilimento.

 

 

Pubblicazioni

Collana “Arte, Storia, Cultura”: n. 13.

 

La Sezione di Barga, durante il presente anno, ha curato la stampa di un ulteriore numero della Collana “Arte, Storia, Cultura”. Il volumetto, inserito al numero Tredici, scritto Gualtiero Pia, Consigliere della Sezione, è stato intitolato Addio paese, momenti pascoliani e consta di pp.1- 48.

 

 

Gita

Visita Culturale a Bologna (25 maggio)

 

Il 25 maggio la Sezione Territoriale di Barga ha effettuato, con una significativa partecipazione di Soci, una Gita culturale a Bologna. Nell’itinerario sono state previste molte visite: in primo luogo alle Torri, quindi ai Palazzi e infine alla Cattedrale di San Petronio, dove tra i vari monumenti ha incontrato notevole interesse la Cappella della famiglia Bolognini che affonda le sue radici in Barga.

 
Anno 2000 PDF Stampa E-mail
 

Incontri Culturali

XI Corso di Aggiornamento per i docenti (15 marzo-27 aprile).

 

La Sezione di Barga, seguendo una tradizione ormai consolidata, ha organizzato un Corso di aggiornamento per Docenti, aperto a tutti gli interessati. Gli Incontri hanno avuto un calendario complesso e articolato.

Il 15 marzo, Andrea Gradi, dopo una Introduzione sulle origini delle Pievi, si è soffermato a parlare sulla Pieve di Santa Maria Assunta di Decimo. Il 23 marzo Giuliano Nesi ha guidato la Visita alla Chiesa di San Pietro, Duomo di Castelnuovo di Garfagnana, ponendo l’accento sulle opere d’arte in essa contenute. Il 29 marzo Luigi Lucchesi ha illustrato la struttura e le opere d’arte della Chiesa di San Michele e San Pietro e Paolo in Castiglione Garfagnana, della Rocca e delle Mura.

Successivamente il 5 aprile Fabrizio Nicoli che ha guidato la visita alla chiesa di San Paolo in Vico Pancellorum e inoltre ha parlato su In chiesa e dintorni, considerazioni su il parrocchiale di Bartolomeo Nieri. Il 13 aprile Andrea Gradi che ha guidato la Visita alla Chiesa Parrocchiale di Brancoli, alla Piazza dello stesso luogo e alla Chiesa di San Lorenzo in Corte. In chiusura, 27 aprile Don Lorenzo Angelini ha descritto la trecentesca facciata dalla Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista in Pieve Fosciana, passando poi ad illustrare l’interno e il fonte battesimale, con particolare attenzione al Beato Ercolano.

 

 

Conferenza

La giustizia nella Barga Granducale fino al Decreto di Pietro Leopoldo del 30 novembre 1786 (30 novembre).

 

Il 30 novembre, per iniziativa della Sezione di Barga, Antonio Nardini, Direttore della Sezione stessa, ha tenuto una Conferenza su La giustizia nella Barga Granducale fino al Decreto di Pietro Leopoldo del 30 novembre 1786. Il Relatore ha illustrato poi i documenti della Mostra organizzata dalla Sezione sullo stesso argomento.

 

 

Mostre

Ciclo di Mostre (6 aprile-30 dicembre).

 

La Sezione di Barga, prestando molta attenzione alle ricorrenze ed alle manifestazioni che coinvolgono la realtà sociale locale, nel periodo compreso tra i mesi di aprile e di dicembre ha organizzato ben 12 Mostre, aventi caratteristiche fotografiche e documentarie:

1. La primavera di Giovanni Pascoli, inaugurata il 6 aprile a Castelvecchio Pascoli ; 2. Fornaci ieri...oggi, inaugurata il primo maggio a Fornaci di Barga; 3. Ricordo del Commendatore Pietro Morrone nel XX della morte, inaugurata a Barga il 27 maggio; 4. Sommocolonia sulla Linea Gotica, inaugurata il 16 luglio a Sommocolonia in collaborazione con l’Amministrazione Comunale; 5. San Cristoforo nell’arte, nella storia, nella tradizione, inaugurata il 24 luglio a Barga; 6. Il Lago Santo, cento anni di immagini, inaugurata il 16 settembre al Rifugio Alberto Bertagni; 7. Gli Highlanders a Barga, inaugurata il 22 settembre in occasione della Seconda Settimana Scozzese; 8. La giustizia nella Barga Granducale fino al Decreto di Pietro Leopoldo del 30 novembre 1766, inaugurata il 30 novembre a Barga; 9. Immagini Pascoliane dal presepio vivente, inaugurata il 7 dicembre a Barga; 10. La voce delle campane nella poesia di Giovanni Pascoli, inaugurata il 7 dicembre a Barga; 11. I commercianti che hanno fatto Fornaci, inaugurata il giorno 8 dicembre a Fornaci di Barga; 122. L’ora di Barga, inaugurata il 30 dicembre a Barga nel centenario della pubblicazione della poesia sulla Rivista “Il Marzocco”.

 

 

Pubblicazioni

Collana “Arte, Storia, Cultura”: n. 9.

 

La Sezione di Barga, durante il presente anno, ha curato la stampa di ulteriori tre numeri della Collana “Arte, Storia, Cultura”. Il primo, inserito al numero Nove della Collana, ha ad oggetto una interessante rappresentazione di una raccolta di opere figurative dell’illustre pittore Alberto Magri, figlio di Giovanni.

 

 

Pubblicazioni

Collana “Arte, Storia, Cultura”: n. 10.

 

La Sezione di Barga, durante il presente anno, ha curato la stampa di un ulteriore numero della Collana “Arte, Storia, Cultura”. Il volumetto, inserito al numero Dieci, scritto dal Direttore della Sezione Antonio Nardini, ha avuto ad oggetto Il beato Michele da Barga ed è stato pubblicato in occasione del seicentesimo anno dalla nascita del francescano barghigiano.

Questo volume è stato presentato a Barga da Padre Pietro Landi, Archivista e Bibliotecario del Convento dei Frati Minori di Monte San Quirico in Lucca, il 30 settembre in occasione di una iniziativa promossa dalla Sezione, con un buon successo di pubblico.

 

 

Pubblicazioni

Collana “Arte, Storia, Cultura”: n. 11.

 

La Sezione di Barga, durante il presente anno, ha curato la stampa di un ulteriore numero della Collana “Arte, Storia, Cultura”. Il volumetto, inserito al numero Undici, scritto dal Direttore della Sezione Antonio Nardini, è stato dedicato a La Parrocchia di S. Pietro in Campo. Mologno e si compone di pp. 1-64.

 

 

Pubblicazioni

Collana “Arte, Storia, Cultura”: n. 12.

 

La Sezione di Barga, durante il presente anno, ha curato la stampa di un ulteriore numero della Collana “Arte, Storia, Cultura”. Il volumetto, inserito al numero Dodici, scritto da Graziella Cosimini, è stato dedicato all’opera Gualtiero Pia, pittore dilettante; il lavoro, di pp. 1-48, contiene anche alcune riproduzioni delle opere dell’Artista barghigiano.

 

 

Gite

Gite Sociali, Cuturali, Ricreative (21 maggio, 15 dicembre)

 

La Sezione di Barga ha organizzato durante il corrente anno due Visite Guidate che hanno fatto registrare, come di consueto, una significativa partecipazione di Soci.

La prima gita è stata effettuata il 21 maggio e i partecipanti si sono diretti ad Arezzo per visitare gli affreschi di Piero della Francesca. La seconda gita ha avuto luogo il 15 dicembre e ha avuto quale meta Firenze, dove i partecipanti hanno avuto l’occasione per visitare il corridoio vasariano, con particolare riguardo al Percorso del Principe.