Domenica 24 Ottobre 2021
Menu Principale
Iscrizione al sito
Utenti in linea
No
Dona all'ISL

Se vuoi poi fare una donazione

Amount: 

Powered by OSTraining.com

Home Storia Anno 2007
Notizie flash
Anno 2007 PDF Stampa E-mail

Share


 

Incontri Culturali: “LXIX Ciclo”

Lucchesi (26 febbraio–19 marzo).

 

Durante il mese di marzo si è tenuto il LXIX Ciclo di Incontri Culturali dal titolo Lucchesi. Le conferenze, che si sono svolte presso la Biblioteca “G. Fambrini” dell’Istituto Storico Lucchese, in Palazzo Ducale con inizio alle ore 17,30, in collaborazione con la Provincia di Lucca, sono state introdotte e coordinate dal Presidente dell’Istituto Antonio Romiti.

Nel corso del primo Incontro, sabato marzo,

Durante il secondo incontro, tenutosi sabato marzo,

Successivamente, sabato marzo,.

Nell’ultimo Incontro, svoltosi sabato marzo.

Ad ogni incontro ha assistito un pubblico molto numeroso ed interessato che ha posto numerose domande e ha dato vita a vivaci dibattiti.

 

 

 

Incontri Culturali “LXX Ciclo”

Lucca, l’Europa culture del Medioevo (5 novembre–26 novembre).

 

Durante il mese di novembre si è tenuto il LXX Ciclo di Incontri Culturali dal titolo Lucca. Le conferenze, che si sono svolte presso la Biblioteca “G. Fambrini” dell’Istituto Storico Lucchese, in Palazzo Ducale con inizio alle ore 17,30, in collaborazione con la Provincia di Lucca, sono state introdotte dal Presidente dell’Istituto Antonio Romiti e sono state coordinate dal Consigliere della Sede Centrale .

In occasione dell’Incontro di Apertura, che ha avuto luogo sabato novembre, alle ore 17,30 presso la Biblioteca “G. Fambrini” dell’Istituto Storico Lucchese in Palazzo Ducale,

Nel corso del Secondo Incontro, che ha avuto luogo sabato, novembre, alle ore 17,30, presso la Biblioteca “G. Fambrini” dell’Istituto Storico Lucchese in Palazzo Ducale,

Nel Terzo Incontro, tenutosi sabato novembre alle ore 17, 30 presso la Biblioteca “G. Fambrini” dell’Istituto Storico Lucchese in Palazzo Ducale,

Nel Quarto Incontro, che ha avuto luogo sabato novembre alle ore 17,30 presso la Biblioteca “G. Fambrini” dell’Istituto Storico Lucchese in Palazzo Ducale, numerose domande e ha dato vita a vivaci dibattiti.

 

 

Conferenza Stampa

Il Volto Santo in Europa (3 marzo).

 

Presso la Sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, gentilmente concessa, su convocazione di Marcello Petrozziello, Responsabile delle Comunicazioni e relazioni esterne della Fondazione, il giorno la Sede Centrale ha realizzato una Conferenza Stampa in vista dell’incontro del successivo, per illustrare alcuni aspetti relativi alla presentazione del

All’iniziativa hanno partecipato al completo i rappresentanti della stampa locale, regionale e nazionale e parimenti di emittenti televisive, che hanno dato il giusto risalto all’evento presentato

 

 

Presentazione Volume

Il Volto Santo in Europa (9 marzo).

 

La Sede Centrale, presso la Sala dei Convegni della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, gentilmente concessa, il giorno 9 marzo ha organizzato la presentazione del Volume Il Volto Santo…a Lucca, che contiene gli Atti del Convegno tenutosi a Engelberg il ….. a cura di …

Il Volume, con il coordinamento di Antonio Romiti, è stato presentato di fronte a un foltissimo pubblico, da cumento attestante tale pur suggestiva ipotesi.

Sull’argomento si è aperto un ampio dibattito che ha coinvolto, assieme ai relatori, il folto e appassionato pubblico che ha ricevuto in omaggio una copia del Volume..

 

 

Presentazione Volume

Ser Ciabattus, (9 marzo).

 

La Sede Centrale, presso la Sala dei Convegni della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, gentilmente concessa, il giorno 9 marzo ha effettuato la presentazione

Il Volume, che contiene l’edizione di

Al termine, a seguito di alcune sollecitazioni, l’Autore Andreas Meyer ha preso la parola soffermandosi su alcuni risultati raggiunti ai fini dell’approfondimento delle conoscenze storiche relative al periodo affrontato (1220-1232?).

I presenti hanno ricevuto in omaggio una copia del volume.

 

 

Programma “Leonardo da Vinci “. Mobilita’

“New Hogart: progetto per la promozione e fruibilità del patrimonio culturale lucchesi

 

La Sede Centrale partecipa all’iniziativa, della quale è capofila l’Istituto Tecnico Commerciale Statale “F. Carrara”, intitolata “New Hogart: progetto per la promozione e fruibilità del patrimonio culturale lucchesi che ha quali partners anche la Biblioteca Statale, l’Associazione Industriali, la Lucense, la Fondazione Raggianti, il Comune di Lucca, la Provincia di Lucca, l’Archivio di Stato, la Camera di Commercio e l’Editore Maria Pacini Fazzi.

Il progetto prevede una formula innovativa di stage con un soggiorno di tre settimane in Austria o in Irlanda, di cui la prima settimana sarà dedicata all’approfondimento linguistico e culturale; nelle due successive i beneficiari effettueranno stage di carattere orientativo in musei e in enti artistico culturali osservando le modalità di organizzazione e la gestione della promozione commerciale.

Per gli studenti beneficiari che saranno ospitati nell’Irlanda del Nord i tirocini di carattere orientativo si svolgeranno presso musei e associazioni che si occupano di valorizzazione e promozione dei beni architettonici e del patrimonio artistico popolare locale; gli studenti che effettueranno lo stage a Vienna saranno accolti in istituzioni e enti artistico culturali.

L’importanza di questo progetto europeo, del quale l’Istituto Storico Lucchese è parte integrante, e la sua innovatività sono rappresentate dalla comparazione che gli studenti avranno modo di poter fare con le peculiarità del vasto patrimonio culturale lucchese, con particolare riguardo alle problematiche di marketing del museo “diffuso” verso il quale veicolare gli aspetti innovativi e sperimentali, osservati nel corso del percorso formativo.

Con nota del 17 maggio 2006, la Preside dell’Istituto Tecnico Commerciale, Ave Marchi, ha comunicato alla Sede Centrale dell’Istituto la concessione da parte del Fondo F. E: del contributo richiesto per la realizzazione del programma sopra indicato.

 

 

V Convegno su “Le Pizzorne”

Le Pizzorne e i paesi che le circondano. Beni culturali e viabilitĂ  (5 agosto)

 

Il 5 agosto, la Sede Centrale, in collaborazione con le Sezioni di Bagni di Lucca, di Borgo a Mozzano, di Capannoni, di Ponte a Moriano, della Valdinievole Pescia e di Villa Basilica, in collaborazione con la Provincia di Lucca, con la Comunità Montana della Media Valle del Serchio, con la Comunità Montana zona “N” Area Lucchese, con l’Azienda di Promozione Turistica di Lucca, con i Comuni di Bagni di Lucca, Borgo a Mozzano, Capannoni, Lucca, Pescia e Villa Basilica e con la Comunità delle Pizzorne, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ha organizzato il Quinto Convegno di Studi dedicato al Massiccio delle Pizzorne e dedicato a Le Pizzorne e i paesi che le circondano. Beni culturali e viabilità. L’iniziativa, che ha richiamato un pubblico foltissimo,con oltre cento presenze, si è tenuta nel Salone dell’Aldebaran, “al Prato”.

 

Al termine della mattinata Roberto Navarrini dell’Università di Udine ha effettuato la Presentazione Volume degli Atti del IV Convegno, tenutosi il 6 agosto 2005 e riguardante le Manifestazioni Religiose che si tenevano e che in alcuni casi ancora oggi si ripetono nelle diverse località del territorio.

Dopo la sosta per il pranzo i Convegnisti, seguendo lo schema generale che prevede il pomeriggio dedicato alla visita di un bene culturale

La Segreteria e l’organizzazione del Convegno sono state curate dal “Gruppo Giovani” della Comunità delle Pizzorne per il coordinamento di Rosa Romiti, con la partecipazione di Marco Papera per gli aspetti tecnici.

 

 

 

 

Pubblicazione

Le Pizzorne e i paesi che le circondano, n. 4 (5 agosto)

 

Il 5 agosto, in occasione del Convegno annuale sull’Altipiano delle Pizzorne, Roberto Navarrini ha presentato il Quarto volume della Collana intitolato Le Pizzorne e i paesi che le circondano. Le manifestazioni religiose, che contiene gli Atti del 4° Convegno di Studi tenutosi il 6 agosto 2005, dotato di una suggestiva e sognante copertina a colori, appositamente disegnata dalla Pittrice Maria Stuarda Varetti, nella quale la Chiesina del Crocifisso si colloca in un paesaggio idilliaco.

Il Volume è stato edito nel mese di luglio dalla Sede Centrale,

 

Pubblicazione

Il Bargiglio (14-20 novembre)

 

La Sede Centrale, nel settembre del 2004, ha pubblicato nella Collana “Strumenti per la ricerca” (vol. VI, pp. 1-577) il volume intitolato